Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per funzionalità e servizi. Leggi l'informativa per saperne di più o negare il consenso ai cookie. Chiudendo questo banner o comunque proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

«Cantate al Signore un cantico nuovo. La sua lode risuoni nell'assemblea dei santi. Cantate con la voce, cantate con la bocca, cantate con i cuori, cantate con un comportamento retto. Il cantore, egli stesso, è la lode che si deve cantare» (S. Agostino, Sermones 34).

La storia della Corale parrocchiale di Borgonuovo parte dal lontano 1946, quando l’allora parroco don Egidio Zardini, appassionato musicista, si prodigò per formare al canto giovani e ragazze del tempo.
Successivamente, con don Giovanni Bellarini, altri maestri si alternarono nella direzione del Coro, fino al 1979.
Dopo un periodo di pausa, don Renato Mastella nel 1989 riprese in mano le sorti del Coro, con i vecchi cantori, coinvolgendo adulti e giovani.
La Corale continua a cantare per animare l’assemblea liturgica con il canto sacro durante le celebrazioni eucaristiche.
È formata da circa 35 persone a quattro voci dispari.
Il repertorio musicale è composto da canti liturgici, canti corali, brani classici, canti popolari.


El coro de' Borgonovo
(poesia di Rosanna Fava, corista)


Che armonia de' voci, che se
unisse in una voce sola, e se
sprigiona su le note de' l'organo
che sona.

L'emosion la me strense la
gola, par far vegner fora el fià
che gò drento de' mi,
cantar sì cantar, come l'usignolo, ciapar
el volo in alto su nel ciel.

Lodar Maria e po' el Signor,
con le bele canson, che ne
vien dal cor.

El coro de' Borgonovo, realtà
de' chi sa ascoltar!